La nostra missione

Obiettivo primario dell'A.I.D.D. è quello di svolgere un'attività di prevenzione primaria del disagio e delle sue possibili forme di manifestazioni quali tossicodipendenza, alcolismo, bullismo, cyberbullismo, tabagismo, ludopatia, video dipendenze  ecc...

 

Ad orientare la scelta verso questo tipo di impegno è stata la convinzione che un intervento tempestivo, atto ad annullare o attenuare fattori di rischio (individuali e sociali) che generano un disagio esistenziale, sia indispensabile e più efficace di una terapia mirata al recupero e al difficile, successivo reinserimento nella società dei soggetti colpiti.

 

A ciò si aggiunge che la società in cui viviamo è diventata in brevissimo tempo, soprattutto nella realtà italiana, multietnica e quindi estremamente complessa; occorre ritrovare, quindi, i valori già codificati, ma soprattutto saperli riformulare in sintonia con la mutevole realtà che ci trascina.

 

L'A.I.D.D. ha come sua ragione di essere, cioè come scopo istituzionale riportato nel suo statuto, l'impegno ad operare su questi temi con particolare riguardo alla prevenzione primaria contro il disagio giovanile, che si manifesta soprattutto nell'età evolutiva e che nel tempo può portare a varie forme di devianze ed anche all'uso di sostanze stupefacenti.

 

Sono questi i principi che ci guidano nello svolgere il nostro lavoro. E' un lavoro che pur avendo comuni linee guida deve saper trovare gli adattamenti imposti dalle peculiarità locali cercando di dare, tramite la indispensabile mediazione degli insegnanti e dei genitori, la maggiore attenzione alla personalità del giovane, alle sue esigenze, alle sue crisi, ai suoi dubbi e alle sue esuberanze. Questa struttura, come qualsivoglia impegno che si proponga di andare avanti con efficacia, ha bisogno di operatori specializzati e, in questo nostro campo d'azione, ancora più qualificati rispetto ad altri settori. I nostri esperti hanno concepito infatti degli itinerari pedagogici utilizzabili da alunni, docenti e genitori, studiati per la Scuola dell' Infanzia, per la Scuola primaria e per la Scuola secondaria di I grado, che forniscono, con opportune indicazioni metodologiche e con materiale didattico appropriato, una traccia che l'educatore utilizza nei tempi e nei modi a suo giudizio più adatti ai destinatari e ciò dopo essersi rapportato con i nostri esperti. I tempi a disposizione sono ristretti e occorre sapere decidere azioni di impatto immediato quando si incontrano i genitori o quando si dialoga con gli insegnanti per stabilire con loro come impostare e gestire la formazione su questi argomenti.

 

Da 39 anni la nostra Associazione svolge questo tipo di attività che, se non ha possibilità di una immediata verifica sui soggetti in questione, trova un riscontro oggettivo ed un incoraggiamento a perseguire le nostre finalità statutarie dal positivo giudizio espresso dai docenti e dai genitori che vengono coinvolti nei nostri corsi di "educazione alla salute". Rispetto al passato il futuro inizia dal fuggevole presente ed è quindi da qui e da subito che dobbiamo promuovere e sviluppare azioni concrete per favorire nei nostri figli la crescita di una maggiore coscienza di diritti e doveri verso se stessi e verso gli altri che insieme a loro dovranno costruire il mondo di domani.

 

Destinatari finali dell'attività di prevenzione primaria sono i soggetti "sani", giovani ancora in tenera età, sui quali è necessario intervenire prima che un disagio si manifesti. Un tipo di attività questa che richiede una conoscenza approfondita dei destinatari, una relazione continua e diretta con i medesimi e che di conseguenza può essere svolta solo da chi quotidianamente è impegnato in una responsabile formazione dei soggetti stessi.

 

Agli educatori, quindi, genitori e docenti in primo luogo, alla loro responsabilizzazione  al proprio insostituibile ruolo, alla loro sensibilizzazione e informazione, l'A.I.D.D. dedica principalmente la propria attività, fornendo alcuni strumenti necessari a svolgere al meglio il compito di educare alla salute (intesa come benessere fisico-psichico-sociale) le nuove generazioni.

 

 

A.I.D.D. Onlus

Via Vincenzo Bellini, 29 -  20095 Cusano Milanino (MI)

Tel. 02 6690741 - Fax. 02 67492007

CF: 03756330159

Privacy Policy

Web: Viral Idea Project

Aggiornato il: 2 novembre 2017